• A cura di Alberto Salvadori

    18.01.2022

    06.03.2022

Christine Safa. C’era l’acqua, ed io da sola

A cura di Alberto Salvadori
Dal 18 gennaio al 6 marzo 2022

Fondazione ICA Milano presenta, da martedì 18 gennaio 2022, la mostra C’era l’acqua, ed io da sola.
Prima personale in Italia della pittrice francese Christine Safa (1994), la mostra è curata da Alberto Salvadori ed è allestita al primo piano di Fondazione ICA Milano.

Allestita al primo piano della Fondazione, la mostra comprende una selezione di lavori inediti di Christine Safa, pittrice di origine libanese diplomata all’Ecole des Beaux Arts di Parigi, dove tuttora vive e lavora. 
l suo lavoro è influenzato dai frequenti viaggi in Libano, e in particolare dal suo legame con Beirut, dove ha passato molto tempo durante l’infanzia e dove ritorna spesso. I suoi dipinti, caratterizzati da giustapposizioni di luce, forme, e colori, raccontano una dimensione familiare e intima da una prospettiva poetica e malinconica, quasi lontana.

Attraverso la propria arte, l’artista cerca di appropriarsi di una storia tramandata oralmente dai suoi genitori. Safa, infatti, integra le memorie familiari con assidue ricerche, innumerevoli letture di opere geopolitiche e viaggi nel Middle East, per scoprire e capire il Libano, che ama e vuole conoscere. Oltre alla trasmissione delle proprie origini, Safa tenta di rappresentare elementi unici del paesaggio e dell’atmosfera che ha incontrato nei suoi viaggi in Libano, focalizzandosi sull’unicità geografica della luce e dell’aria che avvolgono volti e corpi, a loro volta riflessi, o sommersi, dal Mar Mediterraneo. 

L’importanza conferita dall’artista alla trasmissione della storia orale accompagna inoltre un altro elemento fondamentale nella sua pratica artistica, quello della stratificazione. La pittura di Safa si costituisce infatti come stratificazione della memoria, che diviene al contempo il processo stesso di lavoro. 

Christine Safa. C’era l’acqua, ed io da sola

Christine Safa, Source II, 2021, 156x170, oil on canvas. Courtesy the artist

"Christine Safa, C'era l'acqua, ed io da sola", installation view, Fondazione ICA Milano. Courtesy the artist and Fondazione ICA Milano, Milano. Ph. credits Filippo Armellin

"Christine Safa, C'era l'acqua, ed io da sola", installation view, Fondazione ICA Milano. Courtesy the artist and Fondazione ICA Milano, Milano. Ph. credits Filippo Armellin

"Christine Safa, C'era l'acqua, ed io da sola", installation view, Fondazione ICA Milano. Courtesy the artist and Fondazione ICA Milano, Milano. Ph. credits Filippo Armellin

"Christine Safa, C'era l'acqua, ed io da sola", installation view, Fondazione ICA Milano. Courtesy the artist and Fondazione ICA Milano, Milano. Ph. credits Filippo Armellin

"Christine Safa, C'era l'acqua, ed io da sola", installation view, Fondazione ICA Milano. Courtesy the artist and Fondazione ICA Milano, Milano. Ph. credits Filippo Armellin

"Christine Safa, C'era l'acqua, ed io da sola", installation view, Fondazione ICA Milano. Courtesy the artist and Fondazione ICA Milano, Milano. Ph. credits Filippo Armellin

"Christine Safa, C'era l'acqua, ed io da sola", installation view, Fondazione ICA Milano. Courtesy the artist and Fondazione ICA Milano, Milano. Ph. credits Filippo Armellin

"Christine Safa, C'era l'acqua, ed io da sola", installation view, Fondazione ICA Milano. Courtesy the artist and Fondazione ICA Milano, Milano. Ph. credits Filippo Armellin

Mostre

Miriam Cahn. GEZEICHNET

A cura di Alberto Salvadori e Luigi Fassi

Mostre

Miriam Cahn. GEZEICHNET

A cura di Alberto Salvadori e Luigi Fassi

Mostre

Miriam Cahn. GEZEICHNET

A cura di Alberto Salvadori e Luigi Fassi

Mostre

Miriam Cahn. GEZEICHNET

A cura di Alberto Salvadori e Luigi Fassi

Mostre

Miriam Cahn. GEZEICHNET

A cura di Alberto Salvadori e Luigi Fassi

Mostre

Miriam Cahn. GEZEICHNET

A cura di Alberto Salvadori e Luigi Fassi

Mostre

Miriam Cahn. GEZEICHNET

A cura di Alberto Salvadori e Luigi Fassi